Come allestire un acquario salato (5 fasi)

0
102

acquario salatoChiedi a tutti gli appassionati di acquario salato e scoprirai che il processo di allestimento e stoccaggio di un acquario vale sicuramente la pena e l' attesa.

L' allestimento e la sistemazione dell' acquario marino richiede una pianificazione adeguata, soprattutto ora che internet ha permesso agli hobbisti di accedere a molte più specie di pesci e invertebrati.

Molte delle specie disponibili possono anche avere requisiti di compatibilità particolari che devono essere affrontati durante il processo di ripopolamento. Questo articolo descrive in dettaglio le cinque fasi necessarie per la creazione e lo stoccaggio di un acquario marino.

Indice dei contenuti

Fase 1 - Prepara l' acqua dell' acquario

Mettere in funzione l' acquario e installare tutti gli impianti di filtrazione. Riempire l' acquario con acqua dolce che, idealmente, è stata trattata mediante osmosi inversa. (Se si deve utilizzare acqua di città non trattata, aggiungere un decloratore di qualità per rimuovere il cloro dall' acqua.

Aggiungere quindi il sale seguendo attentamente le istruzioni della miscela salina. Utilizzare un idrometro per monitorare e aumentare la salinità al livello desiderato. Installare il riscaldatore dell' acquario e impostare la temperatura desiderata. Lasciare funzionare l' impianto per alcuni giorni per garantire una temperatura costante dell' acqua e il corretto funzionamento di tutte le apparecchiature.

Fase 2 - Costruire le "fondamenta" dell' acquario

Dopo qualche giorno di funzionamento positivo dell' acquario, inizia a costruire le tue "fondamenta" di substrato aragonese e roccia viva. Si potrebbe anche prendere in considerazione l' aggiunta di 2-3 pollici di sabbia viva, che semi il letto di sabbia con batteri benefici e microrganismi.

Se avete bisogno di assistenza per determinare la quantità di sabbia necessaria per il vostro acquario, non esitate a contattare Drs. Foster & Smith.

Dopo aver aggiunto il substrato e sabbia viva, aggiungere la roccia live dell' acquario. Oltre ad ospitare grandi quantità di batteri e microrganismi benefici, la roccia viva fornisce agli abitanti dell' acquario spazi di rifugio sicuri e aiuta a mantenere sani i parametri dell' acqua.

Live rock offre fascino estetico e filtrazione biologica, fornendo allo stesso tempo l' habitat e la nutrizione necessari per i vostri pesci e invertebrati.

Puoi scegliere tra diverse varietà di roccia viva - variazioni di colore e forma aggiungono all' estetica naturale del vostro acquario marino. Come regola generale, aggiungere circa 1-1/2 libbre di roccia per gallone d' acqua nel vostro acquario.

L' importo esatto che dovresti aggiungere varia in base al tipo di roccia che scegli. Assicurati di seguire le raccomandazioni che accompagnano il rock dal vivo scelto.

La roccia viva deve essere completamente curata prima di poter aggiungere qualsiasi pesce o invertebrati al vostro acquario. Il processo di indurimento, che avvia il ciclo dell' azoto, richiede tipicamente 4-5 settimane.

Durante questo periodo di tempo, è inoltre necessario eseguire cambi d' acqua settimanali del 25%. Per iniziare la stagionatura live rock, impila la roccia liberamente nell' acquario.

Cercate di costruire il maggior numero possibile di grotte. Questo permette al pesce di nuotare liberamente all' interno della roccia e fornisce alla roccia una buona circolazione dell' acqua. Inoltre, assicuratevi di impilare le vostre rocce sul lato destro verso l' alto - girare il lato della roccia con il colore più alto verso l' alto.

In questo modo si garantiranno condizioni di luce adeguate sia per le colorate alghe coralline, che richiedono una luce intensa, sia per le spugne, che richiedono una scarsa luminosità.

Attenzione: durante il processo di stagionatura è necessario mantenere l' acquario buio per inibire la crescita delle alghe; l' illuminazione deve essere fornita solo brevemente durante la verifica dei progressi.

Fase 3 - Aggiungere illuminazione e un pacco attacco alghe

Una volta che la roccia viva è completamente guarita e la filtrazione biologica è matura, è possibile iniziare a immagazzinare l' acquario. Tuttavia, come precauzione finale prima di stoccare l' acquario, testare i livelli di ammoniaca e nitrito per verificare che siano a 0 ppm.

A questo punto è inoltre necessario impostare l' impianto di illuminazione con un timer per illuminare l' acquario 10-12 ore al giorno.

Le settimane successive, dopo l' aggiunta di luce, si può sperimentare una fioritura di alghe. Per combattere questo problema, dovresti aggiungere un pacco di alghe all' acquario.

Seguire la procedura di acclimatazione inclusa nella confezione e lasciare che la filtrazione biologica dell' acquario raggiunga il nuovo carico biologico aumentato. La filtrazione biologica consentirà di accogliere rapidamente i nuovi abitanti, grazie alla roccia viva completamente indurita nel sistema.

Dopo qualche giorno, testare i livelli di ammoniaca e nitrito - quando raggiungono lo 0, si può iniziare ad aggiungere pesci e invertebrati.

Fase 4 - Iniziare ad aggiungere pesci e invertebrati

Dopo aver curato la roccia dal vivo, illuminato l' acquario e curato la fioritura delle alghe, l' acquario è pronto per pesci e invertebrati.

Prima di aggiungere qualsiasi pesce e/o invertebrati, accertatevi di avere familiarità con qualsiasi problema di compatibilità tra le specie desiderate.

Inoltre, assicuratevi che l' acquario sia stoccato gradualmente per consentire alla filtrazione biologica di raggiungere il nuovo carico biologico.

Quando pianificate i vostri ordini di acquari iniziali e supplementari, testate prima i livelli di ammoniaca e nitrito e assicuratevi che i livelli raggiungano e rimangano a zero per almeno alcune settimane.

Una volta che i livelli sono stabili a zero, è possibile ordinare - e poi aggiungere - nuovi pesci e/o invertebrati.

Se non si ha già familiarità con il temperamento, i requisiti ambientali e il livello di competenza di manutenzione/quartiere della specie desiderata, LiveAquaria.com offre statistiche rapide e concise, utili e concise con le informazioni relative a ciascun pesce e/o invertebrato.

LiveAquaria.com offre anche una mappa completa di compatibilità per aiutarvi a determinare se le vostre specie desiderate sono compatibili tra loro.

La prima serie di pesci e invertebrati che aggiungi al tuo acquario deve essere la più docile delle specie desiderate. Questo permetterà loro di abituarsi all' acquario prima di aggiungere specie più grandi, più attive e aggressive. Dopo aver dato ai nuovi arrivati almeno qualche settimana per acclimatarsi, seguire gradualmente con le specie più grandi e più attive.

Potreste anche chiedervi quanti pesci potete conservare con successo nel vostro acquario. Mentre molte variabili influenzano questa risposta, una regola generale è quella di immagazzinare non più di ½ pollice di pesce completamente coltivato per gallone di acqua nel vostro acquario.

Ad esempio, se si dispone di un acquario da 30 galloni, preferibilmente non più di 15 centimetri totali di pesci completamente coltivati. Ricordati di considerare la dimensione massima dei tuoi pesci desiderati quando calcola questa quantità.

Fase 5 - Aggiunta di un pacchetto Detritus Attack

Calza il tuo acquario d' acqua salata Ora che hai stabilito il tuo acquario e aggiunto pesci e invertebrati, si dovrebbe aggiungere un Detritus Attack Pack per aiutare a mantenere sani i parametri dell' acqua.

Gli invertebrati in queste confezioni d' attacco si nutrono di cibo residuo e di rifiuti di pesce e altri invertebrati. Se gli invertebrati denutrienti presenti sono insufficienti, gli alimenti non consumati e i rifiuti serviranno in ultima analisi come nutrienti per le alghe indesiderate. Basta scegliere il Detritus Attack Pack che si adatta alle dimensioni del vostro acquario.

In conclusione

Le fasi di cui sopra dovrebbero semplificare e demistificare il processo di creazione e stoccaggio di un acquario marino.

Soprattutto - e prima di investire in attrezzature per acquari e prima di installare attrezzature per l' acquario - studiate le esigenze dei vostri pesci e invertebrati desiderati per assicurarvi fin dall' inizio di avere il tempo, l' energia e le risorse per investire nella loro cura.

E resistere alla tentazione di aggiungere subito tutti i tuoi abitanti: stoccando lentamente il tuo acquario, aumenterai notevolmente le possibilità di sopravvivenza dei tuoi abitanti e di successo a lungo termine.

Con l' impostazione corretta, così come la diligenza, la pazienza e la cura, il vostro acquario d' acqua salata e i suoi abitanti potranno prosperare mentre vi godete un bellissimo e affascinante oceano in un ambiente incantevole nella vostra casa.

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...
CONDIVIDI
Articolo precedenteAcquario per tartarughe perfetto in 13 passi
Prossimo articoloQuante ore di luce servono all'acquario?
La nostra redazione è costantemente impegnata nel ricercare fonti attendibili e produrre contenuti informativi, guide e suggerimenti utili gratuiti per i lettori di questo sito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here